Perché assumere Valeriana in Gocce

Valeriana: caratteristiche ed utilizzo in gocce

 

La Valeriana Officinalis è una pianta presente soprattutto in Europa ed in Nord America formata da fiori a cinque petali.

Ne esistono oltre 150 varianti diverse, ognuna dai colori e dalle proprietà differenti. Per le varie specie le caratteristiche comuni sono l’alto contenuto di oli essenziali, alcaloidi e flavonoidi.

La formulazione rende la Valeriana Officinalis perfetta per il trattamento degli stati di agitazione, difficoltà di origine nervosa e fatica nel riuscire a riposarsi e ad addormentarsi.

Per tale motivo viene venduta sia in gocce da bere diluite o meno nell’acqua a seconda dei casi, ma anche come oli da bagno da sciogliere in acqua calda per rilassarsi.

 

Tutte le proprietà della Valeriana e modalità di assunzione

 

Gli estratti di valeriana contengono numerosi principi attivi che sono capaci di interagire con il sistema nervoso, così da influenzare soprattutto la parte autonoma regolatrice della tranquillità e di conseguenza del sonno.

Erroneamente, si tende a pensare che la Valeriana Officinalis sia un mero ansiolitico naturale, in realtà fa molto di più in quanto riesce a rallentare la degradazione del GABA, ovvero la parte che svolge la funzione di combattere lo stress.

Dosi di valeriana in gocce

Ciò la rende infatti perfetta per aiutare non solo a conciliare il sonno, ma anche per curare tutti quei disturbi del sistema nervoso autonomo.

Tra questi spiccano sicuramente il perenne stato di nervosismo, l’irritabilità, l’ansia e lo stress.

Si tratta quindi di tutti quegli stati nervosi ed emotivi che a lungo andare finiscono per impattare in misura notevole sulla propria vita sociale e lavorativa.

 

Le modalità di somministrazione della Valeriana

 

In linea generale, per quanto riguarda gli infusi si possono bere un paio di tazze al giorno preparate con circa 3-4 grammi di valeriana in gocce.

Per la tintura è bene invece berla al natura, circa un cucchiaio o solo metà, una o due volte al giorno.

Per la formulazione più classica di valeriana in compresse, è bene invece prendere circa tre pastiglie al giorno.

Naturalmente modalità e quantità possono variare, pertanto è bene attenersi anche al contenuto del bugiardino allegato alla confezione.