• Scritto da

Impotenza maschile: cos’è?

L’impotenza maschile è l’incapacità, ovviamente involontaria, di ottenere un’erezione, o raggiungere un orgasmo, e quindi anche di avere un rapporto sessuale. Essa, se si presenta occasionalmente, non dovrebbe causare preoccupazioni, se invece diventa un problema costante può provocare stress, tensioni e anche difficoltà a relazionarsi.

 

I diversi tipi di impotenza.

Ci sono diversi tipi di impotenza: l’impotentia generandi, l’impotentia coeundi e quella erigendi.
La prima citata è l’incapacità di avere figli a causa di alcuni, o molti, spermatozoi difettati. Questo tipo di impotenza rende difficile, se non impossibile, la procreazione ma non ostacola il rapporto sessuale.
L’impotentia coeundi è invece la difficoltà a raggiungere un orgasmo nonostante avvenga la normale erezione. Questo problema può avere cause di tipo psicologiche (problemi neurologi, stess, ansia…) oppure di tipo fisiche (azoospermia: incapacità di produrre lo sperma, o interruzione dei dotti che permettono allo sperma di uscire all’esterno).
L’impotentia erigendi è, invece, l’impotenza più grave tra tutte. Si tratta, infatti, di una costante disfunzione erettile che rende impossibile avere un rapporto sessuale soddisfacente. Essa può avere soprattutto cause di tipo psicologico, infatti si sente spesso parlare di ”ansia da prestazione”, la quale è diffusa soprattutto tra i giovani ma la si può trovare anche tra gli adulti.

 

Le varie cause dell’impotenza.

impotenza maschileInnanzi tutto c’è da dire che il processo dell’erezione coinvolge moltissimi fattori, tra cui il cervello, le emozioni, vari ormoni, vasi sanguini, nervi e tanti altri. Detto questo possiamo arrivare a comprendere che, quindi, l’impotenza può avere molteplici cause, da quelle psicologiche a quelle fisiche o anche entrambe contemporaneamente.
Tra le cause fisiche possiamo trovare problemi cardiologici, diabete, obesità, sclerosi multipla, colesterolo alto, ma anche uso di tabacco, abuso di alcol o assunzione di alcuni farmaci.
Invece, tra le cause psicologiche possiamo trovare, come già accennato nel paragrafo precedente, stress, problemi mentali, depressione o ansia da prestazione.

 

Riconoscere i sintomi dell’impotenza.

I sintomi della disfunzione erettile possono essere:
problemi ad ottenere un’erezione, problemi a mantenere l’erezione, problemi a raggiungere un orgasmo o scarso desiderio sessuale.

 

I pericoli.

Ovviamente, come quasi tutti i problemi fisici, anche questo può causare dei pericoli, che, in questo caso, non hanno ripercussioni sulla salute, bensì sulla psicologia e sulla vita della persona che ne soffre.
Ad esempio:
una vita sessuale poco soddisfacente, ansia, stess, problemi di coppia, difficoltà nel procreare e anche bassa autostima.

 

Quali sono i rimedi per l’impotenza?

Il rimedi principale per risolvere il problema di disfunzione erettile  è capire che cosa lo provoca. Per questo, la prima cosa da fare è quella di recarsi da un medico qualificato, il quale, dopo una serie di domande necessarie, saprà indicare la cura necessaria.